Rifiuti e riciclo

A Figline e Incisa idea Ecofurgone per i rifiuti “no porta a porta”

Foto da Comune di Figline e Incisa Valdarno.
Foto da Comune di Figline e Incisa Valdarno.
Un nuovo servizio completamente gratuito con un punto di raccolta mobile per tutti quei rifiuti, esclusi gli ingombranti, che non si sa come smaltire.

 

FIGLINE E INCISA VALDARNO (Fi) – Da martedì 4 febbraio, ogni primo martedì del mese, in piazza Bianchi a Figline sarà presente l’Ecofurgone, un punto di raccolta mobile attrezzato e presidiato da operatori Alia Servizi ambientali Spa, che permetterà alle utenze domestiche di consegnare tutti quei rifiuti che, per caratteristiche o dimensioni, non devono essere esposti durante il “porta a porta”, partito il 27 gennaio su tutto il territorio comunale.

I cittadini potranno portare: olio vegetale esausto, lampade e tubi al neon, vernici in barattolo e bombolette spray, toner e cartucce stampanti, pile e batterie, piccoli elettrodomestici come radio, cellulari, phon, tostapane, utensili elettrici, frullatori e anche farmaci scaduti. Un servizio analogo sarà attivato sul territorio ogni primo venerdì del mese, in due fasce orarie: al mattino al mercato di Incisa (sempre dalle 8 alle 12) e nel pomeriggio (dalle 15 alle 19) a quello di Matassino.

“Da stamani inauguriamo un nuovo servizio per i cittadini del territorio – ha detto l’assessore all’Ambiente Paolo Bianchini – che è completamente gratuito. Per i rifiuti ingombranti resta attiva sia la possibilità di smaltimento presso i centri del Burchio e dello Stecco sia il servizio gratuito di ritiro domiciliare, da prenotare telefonicamente”.

Fonte: Comune di Figline e Incisa Valdarno

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags