Rifiuti e riciclo

Acchiapparifiuti, ora con Whatsapp si segnalano anche cartacce e mozziconi

Operatore Ascit al lavoro (foto Comune di Capannori)
Operatore Ascit al lavoro (foto Comune di Capannori)
A Capannori fa un salto di qualità e si amplia il servizio che permette ai cittadini con un semplice messaggio di segnalare i rifiuti abbandonati. Si parte lunedì 14 ottobre.

 

CAPANNORI (Lu) – Il servizio dell’Acchiapparifiuti fa un salto di qualità. Da lunedì 14 ottobre si potranno segnalare via Whatsapp (al numero 348 6001346) non solo sacchetti e ingombranti abbandonati ma anche piccoli rifiuti come mozziconi di sigaretta, cartacce e bottiglie gettati lungo i cigli stradali e nelle aree pubbliche.

Una novità resa possibile grazie al collegamento con il nuovo servizio di pulizia dei luoghi pubblici e dei margini delle strade inaugurato a Capannori. Servizio che prevede per due giorni a settimana la rimozione dei piccoli rifiuti abbandonati nei cigli stradali, dove verrà fatto anche il taglio dell’erba. Altri due giorni invece sono dedicati allo spazzamento di parchi, giardini pubblici e piazze. Questo in tutte le frazioni del Comune con priorità ai luoghi più frequentati.

“L’Acchiapparifiuti è un servizio che funziona e risolve in maniera efficiente le segnalazioni che arrivano dalla popolazione – commenta l’assessore all’Ambiente Giordano Del Chiaro -. Abbiamo deciso di potenziarlo ampliando la sfera degli interventi possibili. L’obiettivo condiviso con Ascit è quello di migliorare il decoro dei paesi; l’occasione viene dalla partenza del nuovo servizio di pulizia dei cigli stradali e dei luoghi pubblici per il quale, in questa prima settimana di attività, abbiamo avuto riscontri positivi. Mettendo a sistema le segnalazioni dei cittadini con le nostre esigenze riusciremo a compiere una programmazione ottimale”.

Come funziona l’Acchiapparifiuti
Da una parte, una task force composta da personale di Ascit Servizi ambientali e agenti della Polizia municipale con il compito di stanare i rifiuti abbandonati; dall’altra, le segnalazioni dei cittadini. In questa collaborazione sta il segreto del successo di questa sperimentazione avviata due anni fa.

L’Acchiapparifiuti funziona esclusivamente inviando un messaggio Whatsapp al numero 348 6001346 (non sono accettate chiamate o sms). La raccomandazione è quella di inviare il maggior numero possibile di informazioni come la fotografia dei rifiuti abbandonati (ma senza aprire i sacchi), la via e la frazione dove si trovano e la posizione di Whatsapp (la specifica funzione dell’applicazione per inviare il luogo in cui ci si trova o i luoghi vicini). Nel più breve tempo possibile la squadra degli Acchiapparifiuti entrerà in azione.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags
error

Condividi l'articolo sui tuoi social