Appuntamenti

Al Tignano Festival la rivoluzione delle comunità energetiche con Fo e Roggiolani

jacopo-fo-fabio-Roggiolani-Tignano-Tocana-ambiente

Giovedì 21 luglio penultima serata della kermesse alla scoperta di come produrre e scambiare energia e guadagnare dalla riduzione delle bollette.

 

18 Luglio 2022 

BARBERINO TAVARNELLE (Fi)Agli organizzatori del Tignano Festival per l’Ambiente e l’Incontro tra i Popoli non è sfuggita l’occasione di parlare del grande tema di attualità delle comunità energetiche dopo aver affrontato i temi della pace con Mauro Scardovelli e Moni Ovadia, aver riscoperto la meraviglia della Natura con Dario Boldrini e Marco Pardini e aver parlato di cambiamenti climatici con il giornalista Stefano Liberti. E’ così che al Castello di Tignano, giovedì 21 luglio alle 21:30, all’incontro Rinnovabili e comunità energetiche saranno protagonisti l’attore, scrittore e opinionista Jacopo Fo e l’esperto di energie rinnovabili Fabio Roggiolani.

Le comunità energetiche rappresentano un prezioso strumento di cittadinanza attiva e un modello di produzione diffusa e partecipata di energia nel quale i cittadini superano lo steccato dell’essere solo consumatori, soggetti ai capricci delle bollette, ma diventano prosumer e godono potenzialmente di una parte dei benefici dei produttori, premiando la coincidenza geografica tra produzione e consumo.

Contro luce e gas alle stelle dobbiamo considerare seriamente la rivoluzione offerta delle comunità energetichedice Jacopo Fo – Oggi si possono tagliare drasticamente le bollette grazie a una legge per la quale abbiamo lottato a lungo, a Roma e a Bruxelles. I cittadini possono non solo produrre energia ma scambiarla in modo notevolmente detassato e ottenere anche premi per i chilowatt prodotti.

La svolta delle comunità energetiche è una possibilità concreta di diffusione delle energie rinnovabili con la partecipazione di tutti, nessuno escluso. Chiunque vi può investire anche piccolissime somme e guadagnare dalla riduzione delle bollette e dagli incentivi che il Governo mette a disposizione per la condivisione dell’energia rinnovabile.

Per Roggiolani “riunirsi in comunità energetica è un segno di inversione rispetto allo sviluppo basato sullo spreco che ha diviso i condomini, polverizzato le famiglie e moltiplicato gli allacci e le bollette. La rivoluzione delle comunità energetiche non solo è possibile ma può portare con sé l’eliminazione dei combustibili fossili anche per riscaldamento e raffrescamento. Il Comune può tornare centro non solo di amministrazione ma di unità solidale della popolazione rendendo partecipi le stesse comunità e semplificando il percorso realizzativo”. 

“Se aggiungiamo le possibilità offerte dalle nuove caldaie a pompa di calore e ad alta temperatura – aggiunge Fo – è possibile immaginare che sia possibile risparmiare e creare investimenti sicuri e veramente convenienti. Le comunità energetiche erano una grande innovazione ieri ma oggi, con la guerra in Ucraina, sono l’unico modo per non farsi rovinare dalle bollette”.

L’utimo appuntamento del Tignano Festival 2022 sarà venerdì 22 luglio alle 21:30 con il Concerto finale per la pace, Ray of light della banda sinfonica Heidegalm dal Belgio. Kristof Aerts, direttore; Leen Loenders, oboe solista; Arne Wasbauer, percussioni solista e Samuël Vrijsen, tromba solista. Il programma della serata prevede tra le opere anche Cinema Paradiso-Love Theme, The Mission-Gabriel’s Oboe, The Untouchables di Ennio Morricone e La vita è bella di Nicola Piovani.

Jacopo Fo è fumettista, giornalista e attore di teatro. Ha iniziato a occuparsi di ecologia e benessere negli anni ’70 e lavora per far conoscere l’effcienza e la convenienza dei pannelli solari termici e del solare di potenza. Tra i suoi progetti di rilievo la Libera Università di Alcatraz che si occupa di diffondere la cultura della pace, dell’arte e dell’ecologia in vari settori.

Fabio Roggiolani ha militato nei Verdi ed è stato consigliere in Regione Toscana per due legislature. È stato presidente della Commissione Agricoltura e della Commissione Sanità oltre che organizzatore di eventi nazionali su tematiche ambientali. È tra i fondatori dei progetti Giga e Free e co- fondatore di Ecofuturo.

Tags




Advertisement