Bioedilizia Rinnovabili

Arriva dal sole l’energia per la scuola “Margherita Hack” di Montemurlo

Il monitor che fornisce in tempo reale i dati della produzione di energia elettrica.  (Foto da Comune di Montemurlo).
Il monitor che fornisce in tempo reale i dati della produzione di energia elettrica. (Foto da Comune di Montemurlo).

Quattrocento pannelli fotovoltaici per una superficie di 650 Mq e 100 Kw di potenza. Che attraverso il sistema “Scambio altrove” andranno ad alimentare anche altre strutture pubbliche.

MONTEMURLO (Po) – Sono quattrocento i pannelli fotovoltaici installati sul tetto della scuola primaria e dell’infanzia “Margherita Hack” di Bagnolo per una superficie totale di 650 metri quadrati. Un impianto della potenza di 100 Kw che dal 30 maggio garantisce autonomia energetica a tutto il vasto edificio, che ospita segreteria didattica, presidenza e palestra. Il monitor installato nell’atrio della scuola fornisce in tempo reale i dati della produzione di energia elettrica dell’impianto. L’intervento è costato 185 mila euro, finanziato per 155 mila euro con risorse proprie del Comune e con 30 mila da Consiag Servizi Comuni.

«Il Comune di Montemurlo ha avviato da tempo una serie di buone pratiche rispetto ai temi dell’efficienza energetica e dell’uso delle fonti rinnovabili – ha spiegato il vice sindaco Simone Calamai – Dopo la scuola media “Salvemini- La Pira” e il Centro Giovani, questo è il terzo edificio pubblico che dotiamo di un impianto per la produzione di energia elettrica pulita. I pannelli fotovoltaici garantiranno l’autonomia dell’edificio e inoltre, tramite il sistema del così detto “Scambio altrove”, andranno ad alimentare anche altre strutture pubbliche con un notevole risparmio per il Comune sulla bolletta per l’energia elettrica».

E’ stata realizzata anche una nuova copertura che migliora il comfort termico dell’edificio. Il rivestimento, installato sul tetto e strutturalmente indipendente, oltre a proteggere dagli agenti atmosferici, nel periodo estivo ridurrà il passaggio di calore dall’esterno all’interno e, quindi, sarà possibile risparmiare anche in termini di energia necessaria al condizionamento.

Fonte: Comune di Montemurlo

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags
error

Condividi l'articolo sui tuoi social