Rifiuti e riciclo

Bucine, animalisti all’opera per pulire dai rifiuti i bordi delle strade

Volontari dell'associazione Irriducibili Liberazione Animale al termine della pulizia di domenica 16 febbraio
Volontari dell'associazione Irriducibili Liberazione Animale al termine della pulizia di domenica 16 febbraio
Prosegue nel Valdarno aretino l’operazione “Strade Pulite”: un patto di collaborazione tra il Comune di Bucine e l’associazione Irriducibili Liberazione Animale.

 

di Gabriella Congedo

BUCINE (Ar) – Hanno raccolto quattro sacchi grandi pieni di rifiuti, soprattutto plastica, in poche centinaia di metri. È il bottino dell’ultimo raid di pulizia fatto domenica 16 febbraio dai volontari dell’associazione Irriducibili Liberazione Animale lungo i bordi della Strada provinciale 40, nel territorio di Bucine.

Qualche mese fa l’associazione ha sottoscritto un patto di collaborazione, denominato “Strade Pulite”, con il Comune di Bucine nel Valdarno aretino. I volontari sono stati autorizzati a ripulire periodicamente i bordi di alcune strade, soprattutto quelle extraurbane che attraversano il centro abitato, dove dai finestrini delle auto viene gettato di tutto. Sporcizia che quasi mai viene rimossa, finisce nelle fossette e da lì inizia un percorso favorito dalle piogge che la porta nei fiumi e poi in mare. Hanno già fatto diverse uscite, l’ultima appunto quella di ieri.

Non deve sorprendere che un’associazione animalista come Irriducibili Liberazione Animale si metta a pulire le strade. Proteggere gli animali indifesi rimane sempre la loro missione principale (è di questo periodo l’impegno per trasferire in un’area protetta alcuni mufloni dell’isola d’Elba destinati altrimenti a essere uccisi) ma il volontariato ambientale non conosce steccati, e questa è una piccola crociata contro l’inciviltà di chi abbandona i rifiuti dove capita.

E noi, a rischio di ripeterci, non ci stancheremo di dare visibilità a queste iniziative spontanee, più numerose di quanto non si creda. Sapere che ci sono tante persone che impegnano una parte del loro tempo libero, con il sole o con la pioggia, spesso con i piedi nel fango, a pulire ciò che altri si ostinano a sporcare ci dà un po’ più di fiducia nel futuro.

Da alcuni mesi l’associazione sta provando a dialogare con la Provincia di Arezzo per ottenere l’autorizzazione a intervenire anche sulle strade provinciali ma per il momento non sono arrivate risposte positive. “Attendiamo fiduciosi” dice il presidente Alessandro Torlai.
Chi è interessato a partecipare alle uscite, a Bucine o in altre zone, può contattare l’associazione all’indirizzo: irriducibililiberazioneanimale@gmail.com

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags