Appuntamenti Eventi

Carrara, ritorna la festa per promuovere la cultura geografica

Geo-Festa-2018-Ambiente-Toscana

Geo Festa 2018: mostre, incontri, dibattiti, giochi, laboratori per adulti e bambini con l’intento di promuovere la cultura geografica. 

CARRARA (Ms) – L’edizione di Geo Festa 2018 per la Geografia si sta svolgendo nei palazzi e nelle piazze della città con mostre, incontri, dibattiti, giochi, laboratori per adulti e bambini, accompagnati da musica e degustazioni di prodotti tipici, con l’intento di promuovere la cultura geografica. L’organizzazione è a cura di AIIG Sezione Liguria e Toscana, LabGeo (Dipartimento SAGAS, Università di Firenze) e SOS Geografia.

Il programma di giovedì 22 marzo ha visto l’inaugurazione e la visita guidata alla mostra “Montagne”, gli incontri “Geografia e terremoto”, “A lezione di OpenStreetMap”, “Balloon mapping. A lezione di cartografia con la mongolfiera”, la conferenza “Raccontami un paesaggio” e la visita guidata alla mostra cartografica “Dalla terra alla carta. La trasformazione del paesaggio attraverso i documenti d’archivio”.

Venerdì 23 marzo gli incontri “Geografia e terremoto”, i laboratori “Geography? Yes, please. Una riflessione didattica su geografia e CLIL” e “GIS. Simulazioni per la gestione dei rischi”, la visita guidata alla mostra fotografica “In viaggio con il Duca degli Abruzzi. Dal Polo Nord all’Equatore”, la conferenza “Dalla siccità alle alluvioni, dalla mitezza alle nevicate: la complessa meteorologia della provincia di Massa e Carrara”, il “GEOBSERVATORY”, un corso di aggiornamento per docenti di ogni ordine e grado “Story Maps, uno strumento per una didattica innovativa”, la lezione di geografia all’aperto con degustazione di prodotti tipici “Tra mare e monte. Il territorio apuano” e l’incontro con degustazione “Vino e paesaggio verticale, tra terra e mare”.

Oggi sabato 24 la Geo Festa ha visto i campionati italiani di Geografia, un corso di aggiornamento per docenti, “A spasso per la città: una lezione di geografia urbana”, la visita guidata alla mostra “Disegni d’acqua”, il laboratorio “Flumina”, i dati della Regione Toscana a servizio dei cittadini “Geoscopio”, la conferenza “Apuane e paesaggio”, la tavola rotonda “Quale Geografia oggi. Per una Carta italiana dell’educazione geografica”, “Un tesoro in biblioteca. Giochi di arguzia con indizi geografici”, la visita guidata alla mostra “Italia in movimento. Direttrici e paesaggi dall’Unità ad oggi” e un concerto di musica classica.

Domani, domenica 25 marzo sarà la volta di “GeoGioco. Caccia al tesoro geografica”, dell’incontro con i docenti della classe A21 “Quale futuro per la Geografia alle superiori”, della visita alle cave di marmo di Fantiscritti e “A volo d’uccello: le cave di marmo viste da un drone”.

Geo Festa 2018, informazioni e programma consultabile.

Condividi l'articolo sui tuoi social