Rifiuti e riciclo

Debuttano a Scandicci gli Angeli del Bello con la prima ‘missione’ di pulizia

La firma del protocollo tra la Fondazione Angeli del Bello e il Comune di Scandicci
La firma del protocollo tra la Fondazione Angeli del Bello e il Comune di Scandicci
Sabato 29 febbraio i volontari puliranno l’area intorno al Municipio. A questa prima uscita partecipano anche il sindaco e l’assessora all’Ambiente.

 

di Marcello Bartoli

SCANDICCI (Fi) – Pronti, si parte. Debuttano domani 29 febbraio con la loro prima ‘missione’ di pulizia gli Angeli del Bello di Scandicci. Il ritrovo per i volontari è alle 9 sulla terrazza pensile del Municipio.
Obiettivi della mattinata: togliere le erbacce dalla pavimentazione della terrazza, dare una bella ripulita all’area intorno al Municipio tra piazza Resistenza e via 78esimo Reggimento Lupi di Toscana, si prenderanno cura del cotto di quattro fioriere con sedute che si trovano negli spazi pubblici circostanti.

Al primo servizio degli Angeli del Bello di Scandicci partecipano anche il sindaco Sandro Fallani e l’assessora all’Ambiente Barbara Lombardini insieme alla Fondazione Angeli del Bello di Firenze. Questo primo intervento, spiegano gli organizzatori, è anche l’occasione di iscriversi all’associazione per tutti i cittadini interessati, che possono presentarsi direttamente al punto d’incontro (a mani libere o con scopa e cassetta) per affiliarsi e mettersi subito all’opera.

Il protocollo di affiliazione tra la Fondazione Angeli del Bello di Firenze e il Comune di Scandicci è stata firmato lo scorso dicembre. L’obiettivo è quello di lavorare insieme per il decoro dell’ambiente cittadino e per promuovere la nascita di gruppi di volontari che si appassionino a questa missione.

Le attività che possono svolgere i volontari sono parecchie e vanno dalle micro pulizie di piazze alla cura delle fioriere, fino alla piccola manutenzione del verde pubblico e alla rimozione delle scritte vandaliche. “Tutte azioni semplici, ma importanti per il decoro della propria città”, come dicono i promotori.

La Fondazione Angeli del Bello è nata nel 2010 su iniziativa di Quadrifoglio (ora ALIA Servizi Ambientali SpA) e Partners Palazzo Strozzi per promuovere la partecipazione attiva dei cittadini al decoro della propria città con azioni di volontariato urbano. Oggi conta più di 3.000 volontari – fra privati, scuole, università e associazioni – che operano divisi in gruppi.

“Diverso volontari hanno aderito a questo progetto già prima della firma del protocollo – dice l’assessora all’Ambiente e all’Arredo urbano – e ad oggi le persone impegnate a Scandicci sono già più di cinquanta. L’impegno dell’amministrazione e dell’intera comunità adesso è quello di far crescere ancora il numero di adesioni volontarie, soprattutto tra i giovani”.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags