Appuntamenti Ecosistema

Difesa della Posidonia oceanica, iniziative a Follonica e Piombino

Foto di Jordi Regàs dal sito www.marineadventures.org
Foto di Jordi Regàs dal sito www.marineadventures.org
Biologi e ricercatori subacquei in Toscana. Immersioni, incontri nelle scuole, una tavola rotonda e un evento cittadino per informare sull’importanza della Posidonia oceanica.

 

FOLLONICA – PIOMBINO – Fino al 12 ottobre, a Piombino e nel golfo di Follonica, quarta tappa del progetto europeo Life Seposso (Supporting Environmental governance for the POSidonia oceanica Sustainable transplanting Operations) dedicato alla tutela della Posidonia. Previste una serie di iniziative per informare la popolazione sull’importanza dell’habitat e sul complesso tema del trapianto realizzato a Piombino come misura di compensazione dei danni legati al dragaggio per l’ampliamento del porto. 

Le praterie di questa pianta acquatica costituiscono uno degli ecosistemi di maggior pregio dell’ambiente marino costiero mediterraneo e sono riconosciute come habitat e specie protetti. Durante il trapianto, a giugno 2014, 340 zolle di prateria sono state espiantate e trasferite in aree giudicate idonee nel Golfo di Follonica, con una estensione di circa 1360 m.

Per valutare l’esito del trapianto, durante questi tre anni sono state svolte quattro campagne di monitoraggio;  la sopravvivenza delle zolle trasferite è stata calcolata al 92%, con un buono stato di conservazione e vitalità per la maggior parte di esse. Tra le criticità, danni per circa l’8% delle zolle riallocate sul fondo che sono state danneggiate e distrutte dalle mareggiate. L’esito è ancora in fase di valutazione e le immersioni nei quattro siti oggetto di studio hanno l’obiettivo di aggiornare i dati sulle performance per arrivare a definire specifici protocolli di monitoraggio.
Per maggiori informazioni sugli eventi di Follonica e Piombino: www.lifeseposso.eu

Fonte: Arpat

Condividi l'articolo sui tuoi social
error

Condividi l'articolo sui tuoi social