Attualità

Empoli prova a piantare più alberi con il bando “Toscana Carbon Neutral”

empoli-alberi-bando-regione-toscana-ambiente
Il Comune partecipa al bando regionale per piantumare nuovi alberi, contrastare l’inquinamento e il calore urbano e favorire così il risparmio energetico.

 

EMPOLI – La Regione cerca di rendere le città toscane più verdi con un bando da 5 milioni rivolto a 63 Comuni per piantare alberi e neutralizzare le emissioni climalteranti entro il 2050. Si chiama “Toscana Carbon Neutral” e anche il Comune di Empoli intende parteciparvi provando a realizzare un intervento importante che abbia risultati certi ed efficaci sull’ambiente e sia in grado di aggiudicarsi un cofinanziamento rilevante da parte della Regione Toscana.

Il progetto, che prenderà forma definitiva nel mese di settembre, prevede la piantumazione di nuovi alberi nelle zone artigianali e commerciali della città e nelle aree di sosta prive di vegetazione e avrà un costo complessivo di 250.000 euro. Il bando sarà pubblicato nei prossimi giorni e le domande potranno essere presentate dal 1 settembre al 30 ottobre 2020. L’approvazione della graduatoria è prevista entro gennaio 2021.

“Il nostro obiettivo dichiarato è duplice – dichiara Massimo Marconcini, assessore all’Ambiente del Comune di Empoli – da un parte conservare il ricchissimo patrimonio arboreo già esistente attraverso la cura e la sostituzione delle piante laddove necessario, dall’altra incrementarlo con tutti gli strumenti, le azioni e i progetti che possiamo mettere in campo”.

Nel frattempo è stato affidato un incarico di progettazione allo studio Nemo di Firenze per un costo complessivo di 14.000 euro. Tra gli obiettivi del progetto quello di migliorare la qualità dell’aria e l’assorbimento di CO2 e gas inquinanti come PM10 e NO2. La presenza di alberi mitiga l’effetto isola di calore e ha un effetto coibentante e frangivento, con conseguente risparmio energetico derivante dal minor impiego dei condizionatori in estate e dei riscaldamenti in inverno. Il verde urbano, insomma, è un elemento di grande importanza per migliorare la qualità della vita.

Fonte: Comune di Empoli

Condividi l'articolo sui tuoi social