Bioedilizia

Il Comune di Firenze sperimenta i giardini verticali e le pareti verdi

Giardini verticali, pareti veerdi, Firenze, Toscana, ambiente
Un rendering del progetto (foto Comune di Firenze)
Con il progetto “Pareti verdi” si cercherà di trasformare la qualità ambientale dell’area urbana fiorentina. Si parte con cinque scuole, seguiranno altri edifici comunali.

 

FIRENZE – Per giardini verticali si intendono generalmente pareti urbane coltivate con piante allo scopo di migliorare la qualità dell’ambiente urbano. I principali vantaggi: contrasto all’effetto “Isola di calore“, miglioramento dell’isolamento termico degli edifici e protezione dall’irraggiamento diretto del sole sulle pareti, che non si scaldano e non trasmettono il calore all’interno, miglioramento dell’impatto estetico e contributo alla cattura delle polveri sottili (PM10).

Sono questi gli obiettivi del progetto “Pareti verdi” sugli edifici comunali che sarà realizzato dal Comune di Firenze con il contributo della Fondazione CR Firenze. Si partirà con cinque pareti verdi in altrettante scuole pilota: la scuola dell’infanzia Rucellai nel Quartiere 1, la scuola secondaria di primo grado Calvino nel Quartiere 2, la scuola dell’infanzia e primaria Kassel nel Quartiere 3, la scuola secondaria di primo grado Barsanti nel Quartiere 4 e la scuola primaria e dell’infanzia Bargellini nel Quartiere 5.

Tra i vantaggi del metodo architettonico sono molto importanti anche la traspirazione, generata dalle piante, che raffresca l’aria e l’intercapedine che favorisce la circolazione d’aria, l’abbattimento dell’inquinamento acustico e la riduzione del riverbero, il fare da ostacolo alla diffusione del fuoco e, ovviamente, i benefici psicologici per le persone che ne vivono a contatto.

Agli interventi sulle scuole faranno seguito progetti di inverdimento di altri edifici comunali, come impianti sportivi o immobili del patrimonio Erp. Le pareti verdi potranno essere realizzate attraverso strutture a pannelli o l’impiego di sole specie rampicanti, a seconda del sistema tecnico più idoneo a ciascun edificio. Le facciate degli edifici possono essere rivestite da vegetazione erbacea grazie al principio per il quale non tutte le piante hanno bisogno della terra per vivere. Il sistema di irrigazione sarà totalmente automatizzato e nascosto alla vista.

Fonte: Comune di Firenze

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags