Appuntamenti Ecofeste

In Casentino torna VivereBio, la montagna che innova e produce

VivereBio_1
Il 23 e 24 giugno all’ex lanificio di Stia. Un’edizione dedicata alla promozione delle buone pratiche innovative provenienti dai territori montani.

VivereBioPRATOVECCHIO – STIA (Ar) – Sabato 23 e domenica 24 giugno a Stia in Casentino (presso l’ex lanificio) si svolgerà “Vivere Bio”, manifestazione annuale dedicata al mondo del biologico e alla filiera del legno, organizzata dal Comune di Pratovecchio e Stia.
Due giorni di convegni, bioshopping, biomercato, cucina d’autore, degustazioni, esposizioni dei prodotti biologici e agroalimentari, laboratori didattici.
Saranno presenti tutti gli aspetti del “VivereBio”: la gastronomia, l’agricoltura, l’architettura, l’edilizia, l’ingegneria, le energie rinnovabili, la bioedilizia, la biodiversità e tanto altro in una manifestazione che aspira a diventare un punto di riferimento per le aziende e i consumatori del settore biologico e della filiera della foresta-legno-energia.

All’interno della manifestazione sabato 23 giugno saranno inaugurate le sedi di “Officine Capodarno”,  il progetto al quale partecipa anche l’Accademia dei Georgofili insieme all’Accademia italiana di Scienze Forestali, Regione Toscana e altre istituzioni pubbliche, enti locali e soggetti del mondo della ricerca, della scuola e dell’imprenditoria.
Le “Officine Capodarno” si prefiggono di essere un laboratorio di sviluppo per l’imprenditoria montana nei settori per i quali la localizzazione montana può rappresentare un valore aggiunto: filiera del legno e bioedilizia, agricoltura biologica e recupero delle sementi antiche, gestione del patrimonio forestale e faunistico, ingegneria ambientale, energie alternative, artigianato del legno, del ferro e della pietra, gastronomia e turismo naturalistico.

Il programma completo è sul sito del Comune di Pratovecchio e Stia: http://www.comune.pratovecchiostia.ar.it/home/viverebio

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags