Attualità

La Costa degli Etruschi lancia una app anti-affollamento che monitora le spiagge libere

Buca-delle-Fate-Toscana Ambiente
La pagina web, disponibile per tutti dal 13 giugno, permette di scegliere dove andare a fare il bagno e prendere il sole in base a quante persone ci sono.

 

Nell’estate del Coronavirus, per vivere le spiagge libere in totale sicurezza la Costa degli Etruschi lancia una web app innovativa che controlla tutto il litorale e permette di scegliere dove andare a fare il bagno e prendere il sole in base a quante persone ci sono.
La pagina web è già disponibile on line da sabato 13 giugno e fornisce tutte le informazioni utili per scegliere le spiagge libere in base al grado di affollamento, alle caratteristiche di ognuna e anche delle condizioni del mare.
Sviluppata dalla software house toscana Connectis funziona perfettamente da cellulare ed è raggiungibile tramite QR-code o link all’indirizzo www.costadeglietruschi.eu/spiagge/.

I dati relativi all’affollamento sulle 130 spiagge elencate saranno dinamici in modo da garantire l’aggiornamento e facilitare la selezione dell’utente e saranno indicati con colori diversi in base al grado di affollamento.
Sulla Costa degli Etruschi, un territorio che raccoglie 15 Comuni tra borghi, mare e natura, si trovano infatti alcune tra le spiagge libere più suggestive della Toscana. E da Castiglioncello a Marina di Bibbona sono tantissime le spiagge e le calette monitorate dalla app. Si va dalle spiagge bianche di Vada alla Bau Beach di Rosignano Solvay, pensata per accogliere i cani, e ancora il litorale del Parco di Rimigliano, San Vincenzo, il Golfo di Baratti o Buca delle Fate a Piombino.
Ogni spiaggia è collegata a una scheda descrittiva che fornirà informazioni di dettaglio e di approfondimento compresa la capienza, che viene monitorata nel corso della giornata e costantemente aggiornata.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags