Attualità Ecosistema

La Riserva del Chiarone rimane in gestione alla Lipu, rinnovato l’accordo

Riserva del Chiarone
Grazie a un rimborso di 38.000 euro all’anno dall’Ente Parco l’associazione si occuperà anche di ricerca e monitoraggio dell’avifauna e di educazione ambientale per le scuole.

 

MASSACIUCCOLI (Lu) – È stata rinnovata fino a tutto il 2021 la convenzione tra l’Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli e la Lipu per la gestione della Riserva del Chiarone.
A fronte di un rimborso annuo (fino a un massimo di 38 mila euro) l’associazione si occuperà della manutenzione e della riqualificazione delle strutture come i camminamenti in legno e le postazioni per il birdwatching, delle attività di ricerca e di monitoraggio dell’avifauna, dell’attività di educazione ambientale per le scuole e di gestire il Centro visite.

«Un accordo importante che dà continuità a un rapporto ormai trentennale tra il Parco e la Lipu, che ha fatto della Riserva del Chiarone e del paese di Massaciuccoli la porta d’ingresso al Parco nella sua parte settentrionale” commenta Ugo Faralli, responsabile nazionale Lipu ‘Oasi e Riserve’.

Nella Riserva del Chiarone si riproducono, nidificano e svernano fino a 260 specie di uccelli, una caratteristica che la rende un sito di importanza internazionale per l’avifauna acquatica. La Lipu gestisce in un edificio di sua proprietà affacciato sul lago il Centro visite, che ospita il museo interattivo e multimediale sull’ecologia della palude. All’esterno il percorso natura e camminamenti di legno con postazioni per il birdwatching, a ingresso libero e accessibile ai diversamente abili. Si possono anche noleggiare canoa e kayak per visitare il lago e prenotare escursioni in battello elettrico.

«Con questa nuova convenzione le attività della Lipu a Massaciuccoli potranno avere un nuovo slancio per andare incontro alle esigenze degli oltre 40.000 visitatori che ogni anno visitano la Riserva. Prevediamo nel 2020 di ricostruire una nuova postazione per il birdwatching e di consolidare il nostro ruolo di “osservatorio della biodiversità” sul Lago di Massaciuccoli grazie anche a una nuova partnership con l’Università di Pisa» conclude Andrea Fontanelli, responsabile Oasi Lipu ‘Riserva del Chiarone’.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags