Attualità

La transizione ecologica dopo il Covid, Rossano Ercolini incontra in streaming il ministro Costa

Incontro Ercolini_Sergio Costa
Il ministro dell’Ambiente ha assicurato che non ci saranno ulteriori rinvii per la Plastic Tax e ha promesso di recarsi presto a Capannori, “culla” dello Zero Waste in Italia.

 

di Gabriella Congedo

CAPANNORI (Lu) – Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa si recherà in visita quanto prima a Capannori, “culla” della strategia Rifiuti Zero in Italia. Si è chiuso con questa promessa l’incontro in streaming di ieri mattina (giovedì) tra il ministro e Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Europe e di Zero Waste Italy. La conference call è stata moderata da Franco Matrone, referente di Zero Waste Italy per la Campania.

Non è il primo scambio di opinioni tra Costa ed Ercolini. Un precedente incontro, questa volta di persona, era avvenuto al Ministero alla fine dello scorso anno. Ieri, dopo lo tsunami Covid-19, il presidente di Zero Waste ha chiesto al ministro alcune conferme sugli impegni presi per attuare la transizione ecologica.

Due le preoccupazioni principali espresse da Ercolini: il rinvio dell’entrata in vigore della Plastic Tax al 31 gennaio 2021, che potrebbe preludere a una procrastinazione sine die; la montagna di materiale monouso, soprattutto guanti e mascherine, entrata in circolazione con l’emergenza sanitaria, che rischia di provocare un ulteriore disastro ambientale.

Il ministro ha risposto annunciando subito una novità: gran parte dei 172 miliardi previsti per l’Italia tramite il Recovery Fund saranno a fondo perduto solo se vincolati all’attuazione del Green New Deal. Per quanto riguarda invece la Plastix Tax, sospesa, come molte altre tasse, per ovvi motivi, ha escluso categoricamente qualunque altra dilazione.

Altre novità sono in arrivo sullo smaltimento dei rifiuti monouso legati al Covid. Sta per partire, ha anticipato il ministro, una sperimentazione che coinvolge l’Ordine Nazionale dei Farmacisti, Federfarma, il consorzio Polieco – specializzato nel riciclaggio dei rifiuti in polietilene – e ANCI: davanti alle farmacie saranno messi dei contenitori a tenuta stagna dove poter buttare guanti e mascherine usati. Il Consorzio Polieco avrà il compito di ritirare il materiale, sanificarlo e rimetterlo in circolo come plastica riciclata.

Adesso si aspetta la visita ufficiale di Sergio Costa a Capannori: una full immersion di una mattina (o di un pomeriggio) per prendere contatti con un’esperienza pilota che ha fatto scuola in Italia. Potrebbe essere l’inizio della FASE 3: quella della Rivoluzione Ecologica.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags