Rinnovabili

Lazio e Toscana impegnate sulle energie marine rinnovabili nel Mediterraneo

Con il progetto Blue Deal dell'Università di Siena Lazio e Toscana impegnate sul fronte energie rinnovabili nel Mediterraneo.

Con il progetto Blue Deal dell’Università di Siena cittadini di sette Paesi europei coinvolti come produttori e consumatori.

 

SIENA – L’ultima iniziativa lanciata dal progetto di ricerca europeo Blue Deal, coordinato dall’Università di Siena, vede nove alleanze regionali in sette nazioni europee per sviluppare le energie rinnovabili marine nel Mediterraneo, cercando di stabilire una cooperazione tra diversi portatori di interesse. Lazio e Toscana sono le protagoniste per l’Italia insieme ad Albania, Cipro, Croazia, Grecia, Slovenia e Spagna (Comunitat Valenciana e Andalusia).

“Con le Blue Deal Alliance vogliamo supportare nuove iniziative da parte delle aziende nella diffusione delle blue energy nel Mediterraneo– spiega Simone Bastianoni, responsabile scientifico del progetto Blue Deal – coinvolgendo i cittadini come consumatori e potenziali produttori di energia. In queste alleanze chi cerca competenze potrà trovarle, chi fornisce competenze potrà essere trovato e il consenso sono certo che nascerà intorno a soluzioni pratiche”.

Gli enti e le imprese, le istituzioni tecniche e di ricerca e le associazioni che aderiranno alle Blue Deal Alliance potranno ampliare le loro reti, cooperare a livello internazionale, ricevere informazioni sulle opportunità finanziarie, scoprire altre reti e strumenti esistenti e imparare a sviluppare progetti per lo sfruttamento delle energie marine rinnovabili.

“Fonti che avranno un ruolo fondamentale nel raggiungimento del Green Deal europeo – conclude Bastianoni – . Per questo vogliamo creare un luogo di incontro che favorisca il dialogo e un proficuo scambio di idee, esperienze, strumenti e opportunità per accelerare il loro sviluppo nella regione mediterranea”.

Blue Deal è un progetto europeo a cui partecipano 12 partner provenienti da 6 Paesi del Mediterraneo, cofinanziato dal Fondo europeo di Sviluppo regionale e dallo Strumento di Assistenza Preadesione, con un budget di 2,8 milioni di euro.
Il progetto vuole facilitare la creazione di collegamenti e sinergie tra aziende, ricercatori, enti e autorità pubbliche allo scopo di promuovere la ricerca, l’innovazione e gli investimenti nelle energie rinnovabili marine nel Mediterraneo. I soggetti interessati possono registrarsi nella piattaforma online di Blue Deal.

Fonte: Università di Siena

Tags

Toscana Biologica e-commerce

Il Mulino di Pietra e-commerce