Agricoltura Ricerca

L’Europa cerca ambasciatori dell’innovazione rurale, concorso al via

Contest ambasciatori innovazione rurale
I prescelti saranno 15. Il contest è promosso dal progetto di ricerca “Liaison” a cui partecipa anche il dipartimento di Scienze agrarie dell’Università di Pisa.

 

Con un concorso rivolto ad agricoltori, operatori forestali e imprenditori nel settore agro-alimentare il progetto europeo “Liaison” va alla ricerca di 15 ambasciatori dell’innovazione rurale in Europa. Partner dell’iniziativa è anche l’Università di Pisa con un team del dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali guidato da Gianluca Brunori: «I settori agricolo, forestale e di trasformazione alimentare affrontano oggi sfide economiche e ambientali sempre più impegnative – spiega il professore – Il progetto “Liaison”, finanziato dalla Commissione Europea, vuole contribuire alle politiche dell’UE per accelerare l’innovazione in questi settori e il concorso che lanciamo in questi giorni fa parte di questa attività».

I 15 ambasciatori riceveranno un riconoscimento internazionale durante la cerimonia di premiazione che si svolgerà a novembre 2019 in una grande capitale europea e potranno beneficiare dalla cooperazione con il progetto “Liaison” e la sua rete. Per candidarsi basta compilare il form di iscrizione. Alla fine del contest verrà realizzato un database interattivo con circa 150 casi di studio.

I requisiti per partecipare
Chi vuole candidarsi deve avere una storia di successo da condividere, aver partecipato a un’iniziativa innovativa ed essersi avvalso delle competenze di partner con un background scientifico o professionale, con cui si è instaurato un rapporto di collaborazione. Maggiori informazioni sui requisiti per partecipare al contest sono disponibili a questo link.
Del progetto fanno parte 17 istituzioni, ONG e aziende europee; capofila è la tedesca Eberswalde University for Sustainable Development.

Fonte: Università di Pisa

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags