Appuntamenti Ecosistema

L’Ora della Terra in Toscana, la provincia di Siena partecipa così (video)

Molti Comuni senesi partecipano alla mobilitazione planetaria organizzata dal Wwf  con lo spegnimento di luci in vie e piazze simbolo dalle 20:30 alle 21:30.

 

SIENA – L’Ora della Terra, Earth Hour, la più grande mobilitazione planetaria sul tema dei cambiamenti climatici promossa dal Wwf torna oggi 28 marzo dalle 20:30 alle 21:30.
Quest’anno l’iniziativa è stata fortemente condizionata dall’emergenza Coronavirus e per questo nelle piazze del mondo diventa stavolta una grande attivazione digitale che punta a coinvolgere quanti più cittadini possibile, dai grandi ai più piccoli, che potranno lottare contro il cambiamento climatico direttamente dalle loro case.

In provincia di Siena sono nove i Comuni che hanno aderito programmando lo spegnimento di monumenti o edifici pubblici e invitando la cittadinanza a partecipare all’evento seguendo i suggerimenti pubblicati su wwf.it/ecotips, oppure seguendo sui social la maratona di artisti per il clima, con gli hashtag #EarthHour e #UnOraPerItalia e su wwf.it/oradellaterra.

Il Comune di Siena aderisce e promuove l’iniziativa fra i senesi. Monticiano spegnerà per un’ora piazza Sant’Agostino mentre Pienza spegnerà le luci del complesso monumentale di piazza Pio II, sito Unesco. A Casole d’Elsa sarà spenta la Rocca, sede del Comune, a Murlo la Rocca di Crevole, a San Gimignano la Loggia Nuova in piazza del Duomo. Il Comune di Gaiole in Chianti spegnerà l’illuminazione dei giardini pubblici di via Roma, quello di Radicondoli il Palazzo Municipale. Infine, Monteroni d’Arbia spegnerà il monumento ai Caduti in viale delle Rimembranze.

Dalle prime ore della mattina di sabato 28 marzo sui canali web e social del Wwf Italia, con gli hashtag #EartHour #UnOraPerItalia saranno trasmesse foto e video degli spegnimenti dei luoghi simbolo delle principali città del mondo. Durante la giornata si alterneranno contributi musicali di artisti, gruppi e musicisti italiani che interpreteranno brani ispirati alla natura. Dalle 20:30 alle 21:30, nell’ora degli spegnimenti italiani sui canali social del Wwf, sarà trasmesso un contributo musicale d’eccezione: Danilo Rea e Oona Rea con l’anteprima del nuovo brano “Peace” dedicato da loro al Wwf.

I record negativi sul clima continuano ad accumularsi, e con essi anche gli eventi estremi correlati. Il 2019 è stato il secondo anno più caldo mai registrato, con un aumento medio della temperatura globale di circa 1,1°C rispetto all’era pre-industriale. La comunità scientifica è pressoché unanime nell’indicare le attività umane quali responsabili della crisi climatica, in particolare dell’aumento dei gas serra.

Fonte: Wwf Siena

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags