Agricoltura Ricerca

Pisa, entomologi al lavoro per difendere le foglie dell’olivo in Toscana

Dasinuera-oleae-ambiente-olivi-toscana

L’attività svolta dall’Istituto Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna per trovare le cause della pullulazione di Cecidomia delle foglie dell’olivo. 

PISA – Gli entomologi dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna hanno illustrato le ricerche che stanno svolgendo per dare risposte e trovare soluzioni sulle infestazioni di Cecidomia delle foglie dell’olivo (Dasinuera oleae) presenti sul territorio della Toscana.

In occasione di un recente convegno promosso dalla Regione Elena Tondini, PhD Student in Agrobioscienze, ha presentato il programma di lavoro che sarà svolto nel prossimo biennio per chiarire le cause dell’outbreak del fitofago. Ruggero Petacchi, ricercatore in Entomologia Generale e Applicata all’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna ha illustrato l’impegno già svolto, in campo e in laboratorio, per fotografare la situazione attuale sui focolai di infestazione in provincia di Grosseto e in un’area ristretta della provincia di Massa Carrara.

L’attività svolta dall’Istituto Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna rientra in un accordo di collaborazione scientifica con la Regione Toscana-Servizio Fitosanitario, per trovare le cause della pullulazione dell’insetto e fornire agli olivicoltori le informazioni su eventuali pratiche da adottare.

Fonte: Scuola Superiore San’Anna di Pisa

Condividi l'articolo sui tuoi social
error

Condividi l'articolo sui tuoi social