Attualità Rifiuti e riciclo

Prato, in nidi e materne piatti e bicchieri di canna da zucchero

mensa
Il Comune anticipa di due anni l’obbligo sancito dall’UE. Per la cura e pulizia dei bambini solamente piatti, bicchieri e fazzoletti di carta biodegradabili e compostabili.

 

PRATO – Niente più plastica nei nidi, materne e spazi gioco comunali di Prato. Da ora in poi si useranno esclusivamente piatti, bicchieri e fazzoletti monouso fatti di polpa di cellulosa ricavava dalla canna da zucchero.
Con una decisione che anticipa di due anni il divieto sancito dal Parlamento europeo per il 2021 il Comune di Prato ha messo definitivamente al bando la plastica monouso dagli ambienti frequentati dai bambini.

Il Servizio Pubblica Istruzione e Sport con il nuovo affidamento di materiale monouso utilizzerà – a partire dalle prossime settimane – per la cura e pulizia dei bambini di nido, scuola dell’infanzia e spazio gioco comunali solamente piatti, bicchieri e fazzoletti di carta biodegradabili e compostabili in conformità alla norma UNI EN 13432:2002, anticipando di fatto l’obbligo sancito dal Parlamento Europeo per il 2021.
La ditta individuata dal Comune fornirà piatti e bicchieri monouso in canna da zucchero che dopo l’uso possono essere smaltiti direttamente nei rifiuti organici. La vecchia convenzione che è stata in vigore fino al 31 marzo prevedeva invece la fornitura di piatti e bicchieri di plastica.

“Si tratta di un ulteriore piccolo contributo alla salvaguardia dell’ambiente – spiega una nota del Comune – dato che in tutti i nidi e le scuole per il servizio refezione già ora non viene adoperato materiale monouso, eccetto che nella consegna delle diete speciali; con questo nuovo affidamento non verrà più impiegato materiale di plastica monouso neanche in quelle occasioni (feste di Natale o di fine anno, particolari esigenze di servizio, ecc) in cui verrà utilizzato materiale usa e getta”.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags
error

Condividi l'articolo sui tuoi social