Attualità

“RicicliAmo il Natale”, a Castiglione della Pescaia le Feste sono ecosostenibili

Ecoalbero_2
Nel centro del paese due grandi alberi di Natale fatti interamente con bottiglie di plastica riciclata. Un progetto “d’artista” al quale ha collaborato con entusiasmo tutta la comunità.

 

 
CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (Gr) – È ritornata anche quest’anno RicicliAmo il Natale, l’iniziativa ecosostenibile di Castiglione della Pescaia che allieta il paese durante tutto il periodo delle feste con 2 grandi alberi di Natale realizzati interamente con bottiglie di plastica riciclata. Alti rispettivamente 11 e 7,7 metri, si innalzano a simboli di riciclo e aggregazione sociale, nello spirito comunitario del Natale.
Il primo, installato in piazza Garibaldi, è la ricostruzione dell’albero costruito nel 2017. Il secondo è stato inaugurato mercoledì 19 dicembre in corso della Libertà, davanti alla stazione dei Carabinieri. Il progetto, patrocinato dal Comune di Castiglione della Pescaia in partnership con Legambiente, giunge così alla sua seconda edizione.

Ideato nel 2017, il progetto ha visto la luce grazie al genio creativo di Patrizia Murazzano, artista scultrice castiglionese d’adozione, che ha proposto di addobbare il centro del paese con un grande albero eseguito interamente con materiali riciclati. Sostenuta dal Centro commerciale naturale, l’idea ha immediatamente ricevuto l’appoggio dell’amministrazione comunale.

In seguito al successo della prima edizione si è deciso quindi di replicare quest’anno con una nuova installazione originale, anch’essa realizzata con plastica riciclata, collocata alla fine del corso pedonale di Castiglione della Pescaia, con una panoramica “vista mare” sul porto. Ed è proprio dal mare che questa volta è nato il disegno, assolutamente unico nel suo genere.
L’idea mi è venuta in seguito a un viaggio in Brasile – racconta Patrizia Murazzano –, durante il quale ho potuto conoscere un pesce bellissimo e maestoso di nome ‘camurupim’, dalle grandi squame argentee. Da qui l’ispirazione per le forme che ricopriranno la superficie del grande albero”.

Ecoalbero_1“Riproporre, per il secondo anno consecutivo, quest’idea sul riutilizzo della plastica in modo completamente diverso da quello dello scorso anno – commenta la vicesindaco e assessore all’Ambiente Elena Nappi – è stata una grande sfida per tutti i volontari che hanno alacremente collaborato a questo progetto ed è un segnale importante per l’ambiente. Un modo differente di trattare un tema così delicato in questo momento, come quello della plastica, ci porta a essere più consapevoli delle sue potenzialità e, contemporaneamente, della sua pericolosità in particolare per l’ecosistema marino. L’amministrazione comunale è orgogliosa di sostenere iniziative come questa, che coinvolgono un’intera comunità rendendola più sensibile e informata sul riuso dei materiali di scarto“.

Centinaia sono stati infatti quest’anno i cittadini che hanno dato il loro apporto alla costruzione del grande albero, mossi da un grande spirito partecipativo.
Per settimane l’intera comunità di Castiglione della Pescaia e delle frazioni ha contribuito con la raccolta della plastica, adoperandosi fra le mura domestiche con vere e proprie operazioni di stiro, taglio e cucito. In tantissimi hanno poi affollato il cantiere allestito per l’occasione per collaborare alle operazioni di preparazione e assemblaggio delle varie parti che sono andate a formare il grande simbolo del Natale castiglionese 2018. Solo grazie alla loro ferrea dedizione, alla passione e al grande entusiasmo è stato possibile dar vita a un’opera originale di questa portata. Fondamentale anche il ruolo delle 13 associazioni locali coinvolte, che hanno contribuito con forza lavoro e sostegno all’iniziativa, aiutando nella divulgazione del progetto.

“RicicliAmo il Natale” ha ricevuto già dallo scorso anno il plauso di Legambiente, che anche quest’anno è stata presente con una postazione in cui i volontari si sono occupati di sensibilizzazione sul tema dei rifiuti e dell’inquinamento dovuto alle microplastiche. “È molto importante che la cittadinanza sia bene informata per raggiungere un livello di consapevolezza tale da fare la propria parte, nella vita quotidiana, nei confronti delle risorse“, hanno dichiarato Angelo Gentili e Nunzio D’Apolito di Legambiente.

Fonte: Comune di Castiglione della Pescaia

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags
error

Condividi l'articolo sui tuoi social