Appuntamenti Incontri

Riconnettersi a Madre Terra, a maggio i nativi americani a Firenze

Moses Brings Plenty. Foto da www.facebook.com/bringsplentyband/
Moses Brings Plenty. Foto da www.facebook.com/bringsplentyband/
Moses Brings Plenty, portavoce dei Lakota Sioux, sarà in città dal 9 al 12 maggio. Terrà quattro seminari su importanti tematiche ambientali e presenterà il suo nuovo libro.

 

FIRENZE – Uno dei portavoce della Nazione Indiana americana dei Lakota Sioux, Moses Brings Plenty e la sua signora Sara Ann, accompagnati dal loro incaricato in Italia, Alessandro Martire, si apprestano a incontrare i rappresentanti istituzionali della Città Metropolitana di Firenze e del Consiglio Regionale.

Ormai dal 1998 la Regione Toscana intrattiene rapporti ufficiali internazionali con questa etnia aborigena nord americana per lo sviluppo di vari progetti didattici, culturali, scientifici e antropologici. Negli anni, vi è stato anche il coinvolgimento ufficiale dell’Università degli Studi di Firenze – con l’istituto di Antropologia – e oggi con l’Università di Pisa (dipartimento di Scienze politiche) che ha firmato alla fine del 2018, grazie al lavoro di Alessandro Martire e Michele Manfrin, un accordo internazionale con l’università americana Black Hills State University e il centro di educazione nativo americano della riserva denominato Lakota Youth Development, per lo sviluppo di scambi culturali, di docenti e studenti fra le nostre comunità.

Moses Brings Plenty è uno dei portavoce della Nazione Lakota (Sioux), nonché attore cinematografico di fama. Il suo ultimo film girato nel 2018 è stato, assieme a Kevin Costner, Yellowstone . E’ apparso inoltre, in tanti altri film come: The RevenantCow boys & Aliens, Toro seduto, Hell on wheels, Cuore di Tuono, Pirati dei Caraibi e molti altri ancora.

La sua presenza a Firenze dal 9 al 12 maggio sarà caratterizzata, presso il Grand Hotel Mediterraneo (Lungarno del Tempio 4) da quattro seminari su tematiche come: sensibilizzazione alle problematiche climatiche e ambientali moderne, rapporto uomo e ambiente, cultura e tradizione dei popoli nativi americani, spiritualità dei Lakota Sioux, la lotta dei Lakota per la protezione dei Mustang selvaggi in America e molte altri argomento affascinanti che permetteranno agli intervenuti di capire e conoscere l’antica filosofia spirituale dei Sioux e il loro messaggio per poter tornare a vivere in armonia con la creazione.

Durante le quattro giornate di seminario presso il Grand Hotel Mediterraneo, dalle ore 17 alle 19 Moses Brings Plenty e il suo fratello adottivo Alessandro Martire Brings Plenty presenteranno il nuovo libro dal titolo “Il Risveglio dell’anima: la riconnessione spirituale secondo i Lakota”. Informazioni sul sito Wambli Gleska

Fonte: Città Metropolitana di Firenze

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags