Attualità Prodotti

Il marchio “Prodotto di Montagna” garantirà l’origine anche in Toscana

logo-Prodotto-di-Montagna-toscana-ambiente
Un’indicazione di qualità che renderà riconoscibili dalle etichette le materie prime che provengono essenzialmente da zone montane e gli alimenti trasformati in montagna.

 

Da oggi si può utilizzare il marchio “Prodotto di Montagna”. Ne dà l’annuncio l’Unione dei Comuni delle Comunità Enti Montani della Toscana. Il logo, realizzato dal Ministero delle Politiche agricole, è verde con una montagna stilizzata e potrà essere inserito sui prodotti previsti dal regime di qualità. L’indicazione facoltativa di qualità “prodotto di montagna” è usata per le materie prime che provengono essenzialmente da zone montane e, nel caso degli alimenti trasformati, quando trasformazione, stagionatura e maturazione hanno luogo in montagna.

Il Ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio ha firmato il decreto. Grazie al marchio, i cittadini potranno riconoscere più facilmente dalle etichette le produzioni e sostenere queste attività e il loro valore non solo economico, ma sociale e ambientale. Non a caso nei giorni scorsi Uncem ha lanciato il programma ‘Compra in valle, la Montagna vivrà‘ per invitare a scegliere botteghe e imprese agricole e artigianali delle Alpi e degli Appennini.

“Agricoltura in montagna – commenta Marco Bussone, presidente nazionale Uncem – vuol dire prevenzione del dissesto idrogeologico e crescita dei flussi turistici, tutela del paesaggio e lotta alla desertificazione nonché all’avanzata del bosco che limita la superficie agricola. Mi auguro che molte imprese utilizzino questo marchio”.

Fonte: Uncem Toscana

Tags