Itinerari

Turismo lento, nuovi sentieri trekking e mountain bike a Capannori

Acquedotto del Nottolini, Guamo. (Foto da  it.wikipedia.org).
Acquedotto del Nottolini, Guamo. (Foto da it.wikipedia.org).
L’assessore al Turismo Lucia Micheli: “Un vero e proprio ‘circuito della bellezza’ per riscoprire i borghi storici, le pievi secolari e i paesaggi naturalistici.

 

CAPANNORI (Lu) – Nuovi sentieri adatti per il trekking e la mountain bike nella parte centrale del territorio tra borghi storici, pievi secolari e magnifici paesaggi. Li vuole realizzare  il Comune di Capannori per collegarli con i 200 km già esistenti nelle colline della zona nord e della zona sud. I nuovi sentieri dovranno essere fruibili in sicurezza in ogni periodo dell’anno e, dove possibile, si integreranno con le piste ciclopedonali esistenti e le vie vicinali di uso pubblico.

“La sentieristica è al centro del nostro progetto di valorizzazione territoriale – commenta l’assessore al Turismo Lucia Micheli – che ha fra i suoi punti essenziali il turismo sostenibile e lento. Negli scorsi anni abbiamo sviluppato un’importante rete di sentieri nelle aree delle Pizzorne e del Monte Serra, a cui si aggiunge il tracciato della via Francigena storica nel centro di Capannori. Vogliamo anche che i nuovi sentieri siano il più possibile integrati con le infrastrutture esistenti, vale a dire le piste ciclopedonali e le vie vicinali”.

A Capannori si snoda una rete sentieristica segnata a norma Cai (Club Alpino Italiano) che permette la scoperta delle risorse ambientali e storiche del territorio. La lunghezza complessiva è di 200 km, di cui 113 nella zona nord e 87 in quella sud.

Nella zona nord la rete sentieristica realizzata dal Comune di Capannori è caratterizzata dagli “Itinerari delle Pizzorne” che, dai paesi di mezza costa, salgono all’altopiano e dagli “Itinerari delle Colline Lucchesi” che dai centri abitati dei rilievi più  bassi salgono a collegarsi con i precedenti. Ci sono poi il “Tour delle Ville”, un percorso ad anello trasversale sulle prime colline che coinvolge ville storiche e numerose corti caratteristiche e la “Variante alla via Francigena”, che integra la Francigena storica. A sud tutti i sentieri riguardano il Monte Pisano, che ha una caratteristica quasi unica in Italia: è completamente isolato, non collegato ad altri rilievi ed è delimitato da corsi d’acqua.

Fonte: Comune di Capannori

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags