Rifiuti e riciclo

Viareggio, il Carnevale di quest’anno sarà senza plastica

Foto da viareggio.ilcarnevale.com
Foto da viareggio.ilcarnevale.com
Divieto lungo tutto il circuito e 4 isole per la raccolta differenziata. E da ora in avanti, assicura il Comune, tutti gli eventi saranno plastic free.

 

VIAREGGIO (Lu) – Un messaggio forte contro la plastica che sta soffocando il pianeta non poteva mancare anche dal Carnevale di Viareggio, da sempre sensibile all’attualità e ai temi sociali. E dunque quest’anno plastica vietata lungo tutto il circuito del Carnevale: questo il succo dell’ordinanza firmata dal sindaco Giorgio Del Ghingaro.

Esercenti, bar e ristoranti dovranno servire alimenti e bevande esclusivamente con posate, piatti, cannucce, bicchieri, sacchetti e contenitori vari di materiale biodegradabile e compostabile. Esenti, per forza di cose, gli alimenti preconfezionati.

All’interno del circuito del Carnevale ci saranno anche, ben riconoscibili dalle bandiere “Viareggio fa la differenza”, 4 isole ecologiche per la raccolta di carta, multimateriale, organico e vetro. Con il personale di Sea che sarà sul posto a disposizione delle persone sia per dare informazioni che per favorire il corretto smaltimento.

Un progetto maturato a lungo, come spiega una nota del Comune, che ha visto riunioni con operatori, commercianti e associazioni, con il gruppo Rifiuti Zero, con le aziende che si occupano dello smaltimento e, ovviamente, con la Fondazione Carnevale. Tutti hanno capito l’importanza del gesto e del messaggio da far passare.
Hanno capito, soprattutto, che non sarà un’iniziativa isolata tanto per far bella figura ma l’inizio di un percorso, “Un primo importante esempio che si ripeterà a ogni evento in programma assicura l’assessore alla Rigenerazione urbana Federico Pierucci – Viareggio è una città a Rifiuti Zero e da quest’anno si aggiungono gli eventi plastic free».

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags