Appuntamenti Incontri

Greenpeace sbarca all’Elba con i risultati di “Mayday Sos Plastica”

Foto da www.facebook.com/thebluedreamproject/
Foto da www.facebook.com/thebluedreamproject/
Il 6 giugno un bilancio della spedizione in alcune isole del Parco Nazionale Arcipelago Toscano.  Presenti Greenpeace, The Blue Dream Project, CNR di Genova e Università delle Marche.

 

PORTOFERRAIO – ISOLA D’ELBA (Li) – Giovedì 6 giugno alle ore 10 presso la sede del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, nell’ambito della campagna di Greenpeace e The Blue Dream Project Mayday Sos Plastica, sarà presentato un bilancio della spedizione che nelle ultime settimane ha toccato alcune isole del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.  Saranno presenti rappresentanti di Greenpeace,The Blue Dream Project e ricercatori del CNR IAS di Genova e dell’Università Politecnica delle Marche.

A partire dal 21 maggio Greenpeace e The Blue Dream Project hanno raccolto l’allarme lanciato dal mare e dalle sue creature con il tour “Mayday Sos Plastica”,  una spedizione di ricerca, monitoraggio e documentazione sull’inquinamento da plastica nei nostri mari. La spedizione delle due organizzazioni ha toccato finora numerose aree del Mar Tirreno centrale (Ostia, Ventotene, Ischia, Foce del Sarno, Olbia-Tavolara) e, proprio negli ultimi giorni, alcune isole dell’Arcipelago Toscano come Elba e a Capraia per monitorare la presenza di microplastiche.

La spedizione ospita a bordo, per tutta la sua durata, ricercatori del CNR-IAS (Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per lo studio degli Impatti Antropici e Sostenibilità in ambiente marino) di Genova e dell’Università Politecnica delle Marche che si occupano della raccolta e analisi di campioni nella colonna d’acqua, nei sedimenti marini e negli organismi come invertebrati e pesci per l’analisi del contenuto di microplastiche.

Il tour Mayday SOS Plastica si svolge a bordo dell’imbarcazione “Mahayana”, una goletta di circa 18 metri costruita in maniera ecosostenibile secondo gli antichi dettami dei maestri d’ascia del Nord America, messa a disposizione da The Blue Dream Project, un’associazione no profit nata con lo scopo di preservare e proteggere l’ambiente marino dall’inquinamento.
Durante la conferenza stampa l’imbarcazione sarà ormeggiata nel golfo del Viticcio. La spedizione di Greenpeace e The Blue Dream Project terminerà l’8 giugno all’Argentario in occasione della Giornata mondiale degli oceani.

Fonte: Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags