Appuntamenti Mostre

What a Wonderful World, le bellezze del pianeta in mostra a Cecina

What a wonderful World_Cecina
50 scatti straordinari della National Geographic Society. Storie di delicati ecosistemi, esplorazioni avventurose e momenti fugaci da cogliere prima che vadano perduti.

 

CECINA (Li) – Spesso dimentichiamo quanto sia meraviglioso, grande e fragile il mondo in cui viviamo. La mostra What a Wonderful World ce lo ricorda attraverso 50 scatti straordinari che raccontano le bellezze del nostro pianeta in ogni suo aspetto: i più piccoli insetti e i giganteschi cetacei, le formazioni geologiche e i giochi di luce delle aurore boreali, i roventi panorami africani e le gelide banchise polari.

Lotta tra maschi di camaleonte pantera, Madagascar. Foto di Christian Ziegler
Lotta tra maschi di camaleonte pantera, Madagascar. Foto di Christian Ziegler

La mostra, a cura di Alessandra Scalvini, è organizzata dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger in collaborazione con la National Geographic Society.
Gli scatti selezionati appartengono a 20 diversi fotografi e raccontano storie sorprendenti di delicati ecosistemi, esplorazioni avventurose e momenti fugaci da cogliere prima che vadano perduti. Come il rituale di corteggiamento della rara Paradisea maggiore, che Tim Laman ha fotografato a 30 metri di altezza nella canopia della foresta pluviale del Borneo. O la nuvola di microbolle in cui si è ritrovato avvolto Paul Nicklen nel momento della risalita dei pinguini imperatore dagli abissi. O, ancora, la poetica luce dell’alba che dipinge d’arancio le dune di sfondo ai secolari alberi riarsi del Dead Vlei namibiano, immortalata grazie alla paziente attesa di Frans Lanting. Le stampe di grande formato rendono ancora più suggestiva l’esperienza del visitatore, che si trova circondato da immagini singolari e coloratissime.

Foto da copertina
La National Geographic Society, prestigiosa istituzione scientifica americana, pubblica dal 1888 l’omonima rivista che attualmente è tradotta in decine di lingue e letta ogni mese da 30 milioni di persone. Agli articoli che trattano temi naturalistici e antropologici, racconti di viaggi ed esplorazioni geografiche, sono da sempre accostate bellissime ed efficaci fotografie che raccontano storie attraverso le immagini e lanciano messaggi potenti. Essere pubblicati su National Geographic è un’ambizione per i migliori fotografi naturalisti del mondo.
I 20 fotografi di What a Wonderful World hanno per la maggior parte una formazione scientifica, prima ancora che fotografica. Vivono una vita fra viaggi e avventure e sono sempre alla ricerca di un modo diverso di vedere e raccontare l’ambiente che li circonda, con lo scopo di farlo conoscere, amare e proteggere.

What a Wonderful World
16 marzo ‒ 28 aprile 2019
Aperto tutti i giorni dalle 16 alle 20
Fondazione Culturale Hermann Geiger – Piazza Guerrazzi 32, Cecina (LI)
Ingresso libero

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags
error

Condividi l'articolo sui tuoi social