Agricoltura

Agricoltura, via alle domande per i premi Pac e Psr

Premi Pac e Psr

Una boccata d’ossigeno per molte aziende agricole. In Toscana importo complessivo superiore a 160 milioni di euro. Le domande dovranno essere presentate entro il 15 maggio 2017.

Le aziende agricole li attendono come un sostegno importante, in alcuni casi come un’autentica boccata d’ossigeno. Sono i Premi Pac e Psr 2017, per i quali è iniziata in questi giorni la fase di presentazione delle domande:  sul portale di Artea (l’ente pagatore in agricoltura) è infatti possibile presentare le istanze relative alle richieste riguardanti superfici e ‘capo animale’ .

I premi Pac rappresentano l’intervento più importante della Politica comune europea, coinvolgendo in Toscana circa 38.000 imprese agricole per un importo complessivo che supera i 160 milioni di euro. I premi saranno erogati in più fasi secondo una precisa articolazione definita nel Regolamento UE 2013/1307 l. Si parte dal “pagamento di base”, cioè la remunerazione calcolata in base  alla superficie agricola ammissibile a tale regime (seminativi, prati e  colture permanenti), si prosegue con l’ “inverdimento” o”greening”, cioè la remunerazione  delle pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente poste in atto dalle aziende beneficiarie.

Ci sono poi i premi per “nuovi agricoltori”, tramite l’accesso alla Riserva Nazionale Titoli, un’integrazione di premio in caso di presenza di “giovani agricoltori” in azienda (beneficiari con età non superiore a 40 anni), e infine sostegni specifici definiti “accoppiati”  per misure inerenti i settori zootecnia (bovini ed ovi-caprini), frumento duro, colture proteiche e proteaginose, riso, barbabietola da zucchero, pomodoro da industria, olio di oliva (quest’ultimo per superfici iscritte alle denominazioni IGP e DOP).

Contestualmente ai premi Pac è aperta la compilazione delle domande di pagamento del Programma di Sviluppo Rurale riguardanti le aziende con impegni agro-ambientali (agricoltura biologica, agricoltura integrata, razze in via di estinzione) finanziati tramite le misure  214a e 214b1 della programmazione 2007-2013 e le nuove misure 11 e 10.1.4 della programmazione 2014-2020. In Toscana interessano circa 5.000 imprese agricole. Le domande dovranno essere presentate entro il 15 maggio  2017.

Fonte: Regione Toscana

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags