Appuntamenti Itinerari

Arnovecchio, doppio evento: piccolo trekking e liberazione di rapaci

Gheppio (foto di Paolo Caciagli)
Gheppio (foto di Paolo Caciagli)
Domenica 8 settembre una mattinata tra storia e natura lungo l’antico percorso dell’Arno fino all’oasi di verde a due passi da Empoli, dove saranno liberati dei gheppi.

 

EMPOLI (Fi) – In traghetto da Limite a Tinaia e poi a piedi fino all’area naturale protetta di Arnovecchio: questo l’evento in programma domenica 8 settembre dalle 9 alle 12.
Proprio così, un piccolo trekking fra storia e natura lungo l’antico percorso dell’Arno fino all’oasi di verde e di tranquillità a due passi da Empoli, dove sono in programma una visita e una liberazione di rapaci.
La giornata è organizzata dai Comuni di Empoli e Capraia e Limite, dal Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l’area naturale protetta di Arnovecchio, dal CETRAS e da Toscana Hiking Experience, in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa.

Programma
Ore 9: ritrovo a Limite sull’Arno, in piazza Vittorio Veneto, con le guide di Toscana Hiking Experience. Da qui ci si trasferisce a Tinaia, sulla sponda opposta del fiume, utilizzando come un tempo “la Nave”, il caratteristico traghetto gestito dalla Società Canottieri Limite.
Si prosegue poi a piedi con una facile passeggiata che costeggia l’antica ansa dell’Arno, rettificata e bonificata nella seconda metà del 1500 per volere di Cosimo I de’ Medici che in tal modo pose le basi per la fattoria granducale della Tinaia.
L’area, oggi conosciuta come “Arnovecchio”, offre un mosaico di ambienti diversi: campi con un assetto ancora riconducibile al paesaggio rurale tradizionale e piccole zone umide lasciate dalle attività di escavazione (le “draghe”).

Ore 10: nell’oasi di Arnovecchio sono in programma una visita guidata a cura del personale del Centro RDP Padule di Fucecchio e una liberazione pubblica di uccelli recuperati dal CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli.

Il CETRAS, nato nel 1993 e gestito da volontari che operano sul territorio dell’Empolese-Valdelsa, si occupa di recuperare, curare, riabilitare e reintrodurre in natura uccelli selvatici in difficoltà, in particolare rapaci.
Domenica 8 settembre verranno liberati alcuni esemplari di Gheppio: un’occasione unica per osservare dal vivo questo affascinante rapace e assistere al momento del ritorno in natura. Per la visita è consigliato il binocolo.
Come arrivare all’oasi – Per chi viene direttamente ad Arnovecchio è consigliato l’uso della bicicletta: chi arriva in auto può parcheggiare nella vicina frazione di Cortenuova e proseguire a piedi su via Arnovecchio (500 metri) in direzione Fibbiana-Montelupo.
Per informazioni contattare il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio al numero 0573 84540, fucecchio@zoneumidetoscane.it.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags
error

Condividi l'articolo sui tuoi social