Agricoltura

Reimpianto vigneti, in arrivo 2 milioni di euro in più

Reimpianto vigneti

Il “regalo” grazie alla ripartizione dei soldi non spesi dalle altre regioni. Risorse aggiuntive che andranno a rafforzare un budget di circa 20 milioni l’anno.

Un premio da quasi 2 milioni di euro per la viticoltura toscana. A tanto ammonta infatti la cifra aggiuntiva assegnata alla regione per la ristrutturazione e il reimpianto di vigneti. I fondi sono arrivati grazie alla ripartizione dei soldi non spesi dalle altre regioni per la campagna 2016-2017.

“Il comportamento virtuoso della Toscana nell’utilizzare  le risorse – ha commentato l’assessore regionale all’Agricoltura Marco Remaschi – ci ha permesso di ottenere questi fondi supplementari. Ci saranno utilissimi per dare piena copertura alle iniziative dei viticoltori che non siamo ancora riusciti a finanziare a causa dell’esaurimento dei budget assegnati. La necessità di ristrutturare i vigneti e migliorare ulteriormente il già elevato livello di qualità dei vini è infatti molto sentita, segno di un costante dinamismo della filiera”.

Le risorse aggiuntive (pari, per esattezza, a 1,9 milioni di euro) andranno a rafforzare il budget per gli interventi sui vigneti che è, mediamente, di circa 20 milioni l’anno.
La partita del rinnovo e reimpianto è molto importante per tutto il comparto vitivinicolo toscano: i fondi del Piano nazionale di sostegno non sono destinati solo a reimpiantare i vigneti ma devono servire anche per migliorarli attraverso modifiche del profilo del terreno, terrazzamenti, il sovrainnesto, l’allestimento o il miglioramento dell’impianto di irrigazione.

Fonte: Regione Toscana

 

 

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags