Appuntamenti

Birdgarden, a Empoli un’occasione per imparare a ospitare fiori e animali

Birdgarden, a Empoli un'occasione per imparare a ospitare fiori e animali
Picchio verde e agazzino. (Foto Comune di Empoli).

Domenica 17 ottobre l’oasi di Arnovecchio organizza una giornata per conoscere meglio gli arbusti e le attrezzature per il birdgarden.

 

EMPOLI – Il birdgarden è uno spazio all’aperto pensato per attrarre e accogliere uccelli e altri animali selvatici. Il termine, mutuato dalla cultura anglosassone, non si può dunque tradurre in maniera letterale poiché non è solo un giardino per gli uccelli ma un giardino secondo natura, ideato e gestito per ospitare fiori e animali selvatici.

Su questo tema domenica 17 ottobre dalle 9 alle 11 l’oasi di Arnovecchio organizza una visita guidata con un approfondimento sulle piante da utilizzare per favorire le presenze della fauna selvatica. La visita consentirà di conoscere meglio gli arbusti e le attrezzature per il birdgarden e di fare una sosta ai capanni posizionati lungo il percorso per l’osservazione degli uccelli acquatici presenti nel lago. Ad accogliere i visitatori nell’oasi ci sarà una guida ambientale del Centro RDP Padule di Fucecchio.

L’area di Arnovecchio, gestita dal Centro RDP Padule di Fucecchio per conto del Comune di Empoli, è un’area protetta, riservata, che può essere considerata a tutti gli effetti anche un esempio di birdgarden. Lungo il sentiero sono stati piantati arbusti di specie autoctone (biancospino, sanguinello, prugnolo e berretta da prete), scelti fra quelli che in autunno e inverno producono frutti graditi agli uccelli e ai piccoli mammiferi del bosco.

L’obiettivo dell’oasi è quello di passare da un verde puramente ornamentale al recupero delle funzioni ecologiche del giardino, che grazie ad accorgimenti e attrezzature come le mangiatoie e i nidi artificiali può diventare una piccola oasi di biodiversità. “Il primo passo è sempre quello di inserire nel birdgarden piante che producono frutti o semi destinati al nutrimento di uccelli e mammiferi  – spiegano i responsabili – e piante che producono fiori utili per attrarre gli adulti o per nutrire le larve di farfalle e altri insetti di interesse naturalistico”.

Nel mese di ottobre l’area naturale protetta di Arnovecchio è sempre aperta al pubblico, ad accesso libero e senza prenotazione. Per informazioni è possibile contattare il Centro RDP Padule di Fucecchio al numero 0573 84540 o via e-mail a fucecchio@zoneumidetoscane.it

Fonte: Comune di Empoli

Tags

Toscana Biologica e-commerce

Il Mulino di Pietra e-commerce

Advertisement