Appuntamenti Mostre

Botanica, il rapporto tra uomo e natura nel pensiero di Leonardo

leonardo-botanica-toscana-ambiente
Dal 13 settembre gli studi e le intuizioni di Leonardo da Vinci sulle forme e sulle strutture del mondo vegetale in una mostra nel cuore di Firenze.

 

FIRENZE – Si apre venerdì 13 settembre al Museo di Santa Maria Novella di Firenze La Botanica di Leonardo. Per una nuova scienza tra Arte e Natura, una mostra che esplora gli studi botanici di Leonardo da Vinci, poco noti malgrado l’enorme fama del genio toscano. Un’occasione per ripensare in profondità il rapporto tra uomo e natura attraverso il pensiero scientifico “universale” di Leonardo.

Tavole originali, installazioni interattive e piante reali creano un appassionante percorso attraverso le intuizioni e le innovazioni di un pensiero “sistemico”, capace di combinare arte e scienza, e di guardare alla vita e alla natura (uomo incluso) come un’entità unica in cui tutto è connesso e tutto è in movimento.

A 500 anni di distanza, le intuizioni di Leonardo continuano a essere coerenti e attuali. La sua visione sistemica e le sue intuizioni botaniche, alla luce delle conoscenze moderne, diventano un elemento prezioso per osservare e rileggere la nostra contemporaneità. I curatori della mostra sono Stefano Mancuso, una tra le massime autorità mondiale nel campo della neurobiologia vegetale; Fritjof Capra, fisico e teorico dei sistemi e studioso di Leonardo da Vinci; e Valentino Mercati, fondatore e presidente di Aboca.

In occasione dell’inaugurazione e durante tutto il periodo della mostra molte le occasioni di approfondimento in una prospettiva contemporanea. Tutti gli incontri sul sito La Botanica di Leonardo

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags