Appuntamenti Itinerari

A Castelfiorentino la Francigena diventa “accessibile” a tutti 

Castelfiorentino_Francigena accessibile

Tre giorni dedicati alla riscoperta dell’antico tracciato medievale. Principale novità di quest’edizione, le iniziative ed escursioni appositamente pensate per le persone diversamente abili.

CASTELFIORENTINO (FI) – La via Francigena può diventare “accessibile”? Un’esperienza che tutti possono fare?
È l’interrogativo, con il sapore di una vera e propria sfida, che Castelfiorentino si appresta a lanciare in apertura della manifestazione “La via Francigena in Valdelsa. Tra paesaggio e storia”, in programma questo fine settimana (da venerdì 6 a domenica 8 ottobre).

Tre giorni dedicati alla riscoperta dell’antico tracciato  per rivivere l’atmosfera medioevale dell’epoca, ma anche un’opportunità per quanti desiderano scoprirla per la prima volta, in particolare coloro che per comprensibili motivi legati alla mobilità (e non solo) se ne sono sentiti finora esclusi.

Il tema dell’accessibilità, che punta a fare della Via Francigena un’occasione di incontro, condivisione e partecipazione, rappresenta una delle novità di quest’anno ed è ben presente in due iniziative previste venerdì 6 ottobre: un convegno al mattino (Ostello “Locanda d’Elsa” – ore 10.30) e un’escursione nel pomeriggio, appositamente pensata e progettata insieme alle persone diversamente abili.

 La camminata – aperta a tutti i cittadini – prenderà il via alle 15.00 con ritrovo al Museo Be.Go. e si svolgerà lungo un percorso ad anello che dalla parte bassa (corso Matteotti, Piazza Gramsci) attraverserà tutto il centro storico alto, con un’animazione teatrale incentrata su personaggi ed eventi di rilievo che hanno segnato la storia del tracciato di fondovalle della via Francigena nel XIII secolo.

Al percorso del pomeriggio, realizzato in collaborazione con TeatroCastello  e il Museo Be-Go  parteciperà anche Roberto D’Amato, dell’associazione “Free Wheels onlus” che si propone di incentivare lo sviluppo dell’indipendenza fisica e sociale di ragazzi con esigenze specifiche. La camminata si concluderà all’Ostello “Locanda d’Elsa” con un’ultima performance teatrale e la festa di chiusura.
Sempre all’Ostello, al mattino dalle ore 10.30 è in programma il convegno “La via Francigena è per tutti”, occasione di confronto tra istituzioni, enti e associazioni e la testimonianza dei protagonisti.

“L’attenzione riservata al tema dell’accessibilità – sottolinea l’assessore al Turismo, Gianluca D’Alessio – rappresenta una delle novità di quest’anno, ma non si configura come un’iniziativa occasionale, bensì come un impegno concreto anche per il futuro, affinché la via dei pellegrini possa rappresentare realmente un’opportunità per tutti”.
“La via Francigena in Valdelsa” è inserita nel programma del Festival europeo “Via Francigena Collective Project 2017”, promosso dall’Associazione Europea delle Vie Francigene.

Per informazioni e per scaricare il programma completo: www.comune.castelfiorentino.fi.it

 

 

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags