Appuntamenti Inquinamento

Firenze, associazioni ed esperti riuniti per la giornata mondiale Stop 5G

5G-elettromatismo-toscana-ambiente
Al centro dell’assemblea le reti di comunicazioni 5G e le possibili correlazioni con gli abbattimenti di alberi sani che sembrano verificarsi in molte città toscane.

 

FIRENZE – In occasione della Giornata mondiale Stop 5G molte realtà ambientaliste toscane, capitanate da Toscana senza Elettrosmog – Stop 5G, si sono date appuntamento sabato 25 gennaio alle ore 15 presso la Sala dei Marmi in piazza della Libertà 12 per ribadire il loro no a 5G ed elettrosmog.

All’assemblea si attendono gli interventi di Aldo Ferrara, esperto di malattie respiratorie delle Università di Milano e Siena, componente del comitato tecnico scientifico agenzia di qualità SSPPLL Roma Capitale e membro del Comitato scientifico per la Difesa dei Beni Pubblici e Comuni Stefano Rodotà; Franco Medici, professore associato di Tecnologia della Scienza dei Materiali in affiliazione con l’Università La Sapienza di Roma presso il dipartimento di Ingegneria chimica; Paolo Gianninò, consulente del Tribunale di Firenze per l’esposizione ai campi elettromagnetici; Elio Errichiello, docente presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, esperto di Diritto amministrativo, inquinamento ambientale ed elettrosmog.

Il programma della giornata prevede la presentazione della petizione e una richiesta di moratoria Stop 5G ai sindaci dei Comuni della provincia di Firenze; l’illustrazione delle attività svolte da comitati e associazioni toscane, le strategie comuni e le convenzioni con tecnici e legali; gli interventi degli amministratori locali; un aperitivo di raccolta fondi per finanziare le varie iniziative; la conferenza stampa e un presidio in piazza della Libertà.
Informazioni: 338 2272171 – comitato-no-wi-fi@libero.it

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags