Appuntamenti Ecofeste

Il pomodoro e l’orticoltura protagonisti per due giorni a Firenze

pomodori-orticoltura-toscana-ambiente
Sabato 5 e domenica 6 ottobre al Giardino dell’Orticultura oltre 70 espositori da tutta Italia, scambio di semi, conferenze e laboratori per bambini. Ingresso gratuito.

 

FIRENZE –  Più di 70 espositori provenienti da tutta Italia coloreranno il Giardino dell’Orticoltura per un fine settimana all’insegna di fiori e piante. Sabato 5 e domenica 6 ottobre torna la mostra autunnale organizzata dalla Società toscana di Orticultura con il patrocinio del Comune di Firenze. Protagonista dell’edizione 2019 il pomodoro con esposizione, scambio di semi e conferenza sugli effetti dei cambiamenti climatici sulla tutela e varietà delle coltivazioni. La mostra è a ingresso gratuito dalle 9 alle 19.

Sabato 5 ottobre dalle 10 alle 13, presso il Tepidario Roster, si svolgerà la conferenza “Un pomodoro per ogni clima e luogo”, in contemporanea esposizione e scambio semi.
Al centro il tema dell’orto, in particolare del pomodoro, e come fronteggiare le problematiche legate al clima che cambia: varietà resistenti a condizioni estreme, tecniche di coltivazioni sostenibili, collezionismo come tutela delle vecchie varietà e del germoplasma locale per sopperire alla perdita di biodiversità. In chiusura sarà presentato un progetto per la classificazione e la mappatura di tutte le varietà italiane da parte di Tommaso Turchi. La scrittrice giornalista Mimma Pallavicini modererà gli incontri e dibattiti. Dalle 15 alle 18 Ortolandia presso la Loggetta Bondi con laboratori didattici per bambini.

Domenica 6 ottobre dalle 10 alle 13 al Tepidario Roster avranno luogo la conferenza e la presentazione del volume di Angiolo Pucci “I giardini di Firenze” con i curatori Mario Bencivenni e Massimo de Vico Fallai. Seguirà ancora Ortolandia dalle 15 alle 18. per finire Orticult dalle 16 alle 19, un evento divulgativo sui nuovi metodi divertenti per fare e raccontare l’orticoltura: cronache di campagna, intrattenimento musicale, interventi delle istituzioni. Informazioni e programma completo sul sito di Società toscana di Orticultura

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags
error

Condividi l'articolo sui tuoi social