Appuntamenti Incontri

Empoli, l’associazione Aristogatti lancia la cena di beneficenza ‘Post Miagolochdown’

gattini abbandonati Toscana-ambiente
Sabato 27 giugno a Empoli. Il ricavato sarà destinato al gattile, che dal 1996 accoglie tutti i felini abbandonati nei Comuni dell’Unione Empolese Valdelsa.

 

Cena gattile Empoli locandinaEMPOLI (Fi) – Una cena per stare insieme e aiutare gli ospiti del gattile di Empoli gestito dall’associazione ‘Aristogatti’, struttura che accoglie tutti i felini abbandonati nei Comuni dell’Unione Empolese Valdelsa.
«Anche nei mesi di chiusura totale per il Covid 19 sono stati lasciati al loro destino molti gatti adulti – spiega Tiziana Scarselli, presidente dell’associazione – e il numero sta crescendo giorno dopo giorno. Fino al ritrovamento proprio di questa mattina, 24 giugno, in cui le addette del gattile empolese hanno recuperato un cucciolino buttato nelle sterpaglie al Terrafino».

Per questo il gattile riparte in assoluta sicurezza organizzando per sabato 27 giugno alle 20.30, davanti al bar pasticceria Oasi Dolce, in via Bonistallo 50 a Empoli, una cena di beneficenza il cui ricavato sarà interamente devoluto per la cura dei tanti gattini. La cena rispetterà le normative del D.C.P.M. sulla sanificazione dei locali e del distanziamento fisico.

“Ero assessore all’Ambiente di questo Comune quando, nel 1996, mi adoperai per far aprire il primo gattile, ho la tessera numero 0 dell’associazione ‘Aristogatti’ – racconta Massimo Marconcini, assessore all’Ambiente – So quanto impegno e passione i volontari, direi soprattutto le volontarie, mettono nella loro attività di cura e tutela dei gatti. Spero che la cena sia partecipata, è un ulteriore modo per stare vicino al gattile e a questi splendidi animali. Abbandonarli è un gesto irresponsabile e da condannare».

Info e prenotazioni – I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria.
Telefonare al numero 338 3244769 oppure inviare una email a info@aristogatti.org.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags