Rifiuti e riciclo

Niente plastica, a Capannori eventi sportivi e sagre saranno “a rifiuti zero”

Matteo Francesconi, Rossano Ercolini ed Enrico Gatti (foto Comune di Capannori)
Matteo Francesconi, Rossano Ercolini ed Enrico Gatti (foto Comune di Capannori)

Le associazioni del territorio, soprattutto quelle sportive, saranno incentivate a fare uso esclusivamente di materiali compostabili, eliminando la plastica e i rifiuti indifferenziati.

CAPANNORI (Lu) – Eventi sportivi, ma anche sagre e manifestazioni varie, a rifiuti zero. Su quest’obiettivo sta lavorando il Comune di Capannori insieme al Centro di Ricerca Rifiuti Zero, il gestore dei servizi ambientali Ascit e il Trofeo Podistico Lucchese. Incentivare dunque le associazioni del territorio, soprattutto quelle sportive, a fare uso durante gli eventi  esclusivamente di materiali compostabili, eliminando la plastica e i rifiuti indifferenziati.

“Durante le manifestazioni sportive si produce molta plastica – spiega l’assessore all’Ambiente Matteo Francesconi –. Noi vogliamo incentivare gli organizzatori a utilizzare bicchieri, forchette e piatti di materiale compostabile, vale a dire cellulosa, mater Bi o cartoncino, affinché questi eventi riducano la produzione di rifiuti e diventino più sostenibili dal punto di vista ambientale. Dopo aver costruito un sistema basato sulla raccolta porta a porta spinta per cittadini e aziende, incentivando pratiche di riduzione, riuso e riciclo, oggi vogliamo fare un ulteriore passo avanti verso rifiuti zero. Le associazioni dovranno fare la loro parte ma avranno anche dei benefici: una gestione più semplice dei rifiuti durante le iniziative e una comunicazione ad hoc sui siti e social istituzionali”.

Poiché i materiali compostabili sono più costosi rispetto alla plastica, e questo potrebbe creare qualche problema nelle adesioni a Eventi a Rifiuti Zero, il Comune e i suoi partner hanno scritto alle aziende del territorio che producono questo genere di materiali chiedendo dei preventivi su grandi quantità,  in modo da ottenere prezzi vantaggiosi  e quindi  un ammortamento dei costi che potrebbero risultare troppo elevati per le associazioni. Alle aziende si offre la possibilità di sponsorizzare le manifestazioni.

Fonte: Comune di Capannori

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags