Inquinamento

Lipu: dagli alberi il rimedio all’inquinamento della Piana fiorentina

pettirosso-alberi-lipu-firenze-toscana-ambiente
Lipu promotrice insieme ad altre 12 associazioni di una proposta di legge nazionale per migliorare la gestione degli alberi e del verde urbano.

 

di Lipu Firenze

L’inquinamento dell’aria soffoca da giorni la Piana fiorentina e lo stato di emergenza è stato prorogato di altri 5 giorni per le previsioni meteorologiche sfavorevoli alla diluizione degli inquinanti. Le polveri sottili sono molto dannose per la salute e causa di malattie mortali come tumori, patologie a carico dell’apparato respiratorio e cardiovascolare.

Il superamento del limite giornaliero delle PM10 impone la limitazione del traffico dei veicoli e la riduzione delle ore di riscaldamento domestico. Si tratta di provvedimenti resi obbligatori dalla normativa, non risolutivi perché rappresentano una “toppa” a un grande problema che richiede politiche a lungo termine e su larga scala in tema di fonti di energia non inquinanti, mobilità sostenibile, stili di vita adeguati. Nell’immediato, ma anche nella programmazione di strategie, devono essere considerati tutti i fattori in campo. Tra questi, da non trascurare è il ruolo degli alberi e del verde urbano.

Sappiamo già quanto possono essere di aiuto gli alberi e il verde nella riduzione della CO2 e nella produzione di ossigeno, grazie alla fotosintesi clorofilliana. Negli ultimi anni, studi a livello internazionale hanno dimostrato che le foglie e i tronchi degli alberi depurano l’aria dalle sostanze inquinanti, incluso il particolato, sottraendolo dall’aria che respiriamo.

Gli agglomerati urbani sono un ecosistema dove si concentrano diversi fattori sfavorevoli dovuti all’attività antropica. Per una visione a tutto tondo della città, un elemento da considerare per il ruolo attivo nel trattenimento delle polveri sottili è il verde urbano, che esplica anche numerosi altri servizi ecosistemici (miglioramento del microclima, riduzione dei rumori, filtro per le acque, elemento del paesaggio, serbatoio di biodiversità, occasione per attività ricreative e salutari per il benessere psico-fisico delle persone). Tutte funzioni richiamate nel “Terzo rapporto sullo stato del capitale naturale in Italia” realizzato recentemente dal Comitato interministeriale per il Capitale Naturale.

La Lipu vuole richiamare l’attenzione sull’importanza vitale di convivere con gli alberi e il verde nelle città e approva la piantumazione di nuovi alberi e foreste urbane da parte delle amministrazioni e dei privati. Al contrario, si esprime con un no deciso al taglio degli alberi maturi esistenti nelle città (se non in caso di motivazioni evidenti e dimostrate), nostri alleati per la salubrità dell’aria e della qualità della vita in città. Per questo motivo la Lipu, insieme ad altre 12 associazioni, si è fatta promotrice di una proposta di legge nazionale per migliorare la gestione degli alberi e del verde urbano.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags