Urbanistica

Pisa: avviato il parco di Cisanello, un’opera voluta dai cittadini

L'area verde destinata al parco urbano (foto da Legambiente Pisa)
L'area verde destinata al parco urbano (foto da Legambiente Pisa)
L’area verde di 11 ettari, sopravvissuta all’espansione della città, era destinata a edifici e centri commerciali. Legambiente: “Dopo tanti anni ci auguriamo che ora si proceda velocemente”.

 

di Jacopo Ricci

PISA – Torna alla città un’area un tempo agricola e poi abbandonata per molti anni al degrado. È quasi terminata la bonifica dello spazio verde di 11 ettari dove sorgerà il grande parco urbano di Cisanello.
Il nuovo polmone verde è stato fortemente voluto dalle associazioni ambientaliste e dai cittadini e adesso finalmente decolla dopo una gestazione quasi decennale.

L’area, uno dei pochi spazi verdi sopravvissuti all’espansione della città lungo l’asse di via Cisanello, era destinata – tanto per cambiare – a ospitare nuovi edifici e centri commerciali. Dal dicembre 2010, su proposta di Legambiente Pisa, le associazioni ambientaliste e molti cittadini hanno chiesto che, invece, lì nascesse un parco urbano. A sostegno di questa ipotesi è nata un lunga e impegnativa campagna su base volontaria sino a quando, nella primavera del 2013, l’allora sindaco Marco Filippeschi ha fatto sua la proposta. Nelle nuove previsioni urbanistiche spariva il cemento e circa la metà veniva destinata parco urbano mentre sull’altra metà sarebbe sorto un centro medico specializzato.

Da allora, però, molti – troppi – anni sono passati nella ricerca dei fondi necessari. Nel frattempo si è avviato e concluso un processo di democrazia partecipativa che ha consentito a molti cittadini di esprimere la loro idea di parco e di avviare una collaborazione con gli uffici comunali.
Quando alla fine i finanziamenti sono arrivati, gli uffici hanno potuto definire i lavori necessari e la nuova amministrazione ha dato il via ai primi interventi, essenzialmente la pulizia di parti che erano state coperte da rifiuti e rovi.

Ci auguriamo che la storia possa in futuro procedere più velocemente – dichiara Legambiente Pisa in una nota – e che il Comune abbia tra le sue priorità la definitiva realizzazione di un parco urbano di cui ha bisogno il quartiere, insieme a tutta la città”.

Fonte: Legambiente Pisa

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags
error

Condividi l'articolo sui tuoi social