Mondo Bio

Zanzare, a Carmignano la disinfestazione è bio, primo Comune in Toscana

Spargimento di nebbia repellente contro le zanzare
Spargimento di nebbia repellente contro le zanzare
Un composto eco friendly crea una pellicola che impedisce alle larve di respirare. E per le zanzare adulte una nebbia repellente da una miscela di estratti naturali.

 

CARMIGNANO (Po) – A Carmignano anche la lotta alle zanzare si fa in modalità rigorosamente bio. Aggiungendo un ulteriore tassello alla conversione sostenibile del territorio fortemente voluta dal sindaco Edoardo Prestanti. Dopo una prima sperimentazione avviata nel 2017 e proseguita con buoni risultati nel 2018, anche quest’anno il servizio di disinfestazione e derattizzazione dell’intero territorio comunale sarà fatto usando prodotti biologici, non nocivi per l’ambiente e le persone.

Carmignano si conferma come primo Comune in Toscana, e tra i primi in Italia, ad aver scelto di seguire un percorso di disinfestazione completamente biologico ed ecologico, all’insegna della sostenibilità ambientale e della tutela della salute dei nostri concittadini – spiega il sindaco -. Alla luce dei risultati positivi che confermano il funzionamento di queste pratiche eco friendly, anche quest’anno abbiamo deciso di proseguire questo percorso di lotta alle zanzare totalmente biologica ed ecologica”.

E così nei prossimi giorni la ditta incaricata eseguirà un primo trattamento biologico di disinfestazione preventiva contro la processionaria del pino.
Sul fronte della disinfestazione antizanzara si interverrà invece in due modi: sulle larve, immettendo nelle caditoie, ristagni d’acqua e tombini uno specifico composto eco-friendly che crea una sorta di pellicola sullo strato d’acqua dove le zanzare sono solite deporre le uova, impedendo così alle larve di respirare. Dopo un mese, questa la durata del composto, l’operazione verrà ripetuta per un totale di otto passaggi.

La seconda tecnica d’intervento è quella contro le zanzare adulte, con macchinari capaci di creare una nebbia repellente composta da una miscela di estratti naturali disciolti in una soluzione acquosa. Un trattamento innovativo che verrà ripetuto ogni settimana, per 27 volte, da aprile a ottobre. A completare il progetto sei interventi di derattizzazione – sempre con prodotti biologici – che sono iniziati a febbraio e proseguiranno fino a dicembre.

La presentazione del kit biologico Aquatain che sarà distribuito ai cittadini
La presentazione del kit biologico Aquatain che sarà distribuito ai cittadini

Per portare avanti con successo un percorso del genere è fondamentale il coinvolgimento dei cittadini, ci tiene a sottolineare l’assessore all’Ambiente Federico Migaldi: “Porteremo avanti anche quest’anno una campagna di informazione e sensibilizzazione per far conoscere a tutti questa pratica eco-friendly di lotta alle zanzare e andremo nelle frazioni a spiegare cosa stiamo facendo e cosa possiamo fare tutti insieme“.
A questo scopo il Comune ha organizzato cinque incontri informativi durante i quali saranno consegnate alla popolazione delle compresse di Aquatain, un nuovo prodotto ecologico per la lotta alle zanzare, e sarà spiegato come e quando usarle.

I risultati della sperimentazione finora sono incoraggianti. I dati emersi dai monitoraggi, secondo quanto riporta una nota del Comune, hanno dimostrato che i prodotti eco-friendly sono più efficaci nel tempo, meno inquinanti e non interferiscono con gli animali non bersaglio e con le persone: “Dai campionamenti eseguiti nel 2017 e nel 2018 nel periodo giugno – settembre, attraverso la conta delle uova effettuate su campionature e ovitrappole dislocate in nove punti del territorio, è emerso un costante abbattimento delle larve di zanzara grazie all’uso di prodotti eco-friendly.”
Una scelta controcorrente, quella di Carmignano, a dimostrazione che è possibile eseguire con efficacia determinate operazioni senza spargere sostanze nocive nell’ambiente.

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags
error

Condividi l'articolo sui tuoi social