Urbanistica

Parco urbano, a Grassina via ai lavori per il nuovo polmone verde da 7500 mq

Rendering del nuovo parco urbano di Grassina (da Comune di Bagno a Ripoli)
Rendering del nuovo parco urbano di Grassina (da Comune di Bagno a Ripoli)
In settimana si apre il cantiere sulla destra dell’Ema. Investimento di 300mila euro interamente finanziato dal “Bando periferie”. I lavori completati entro l’autunno.

BAGNO A RIPOLI (Fi) – Nuove alberature, un’area giochi per i bambini, pedane di legno affacciate sul torrente Ema, percorsi benessere per tutte le età e uno spazio dedicato ai cani. Sta per prendere forma il nuovo parco urbano di Grassina, un polmone verde attrezzato di oltre un ettaro che a breve sorgerà lungo la pista ciclabile sulla riva destra dell’Ema, di fronte a Borgo Bartolini. Il cantiere si aprirà a giorni. Il Comune vi ha investito 300mila euro, finanziati per intero dal “Bando periferie” del precedente governo. 

“Vogliamo portare a termine i lavori entro l’autunno  – spiega il sindaco Francesco Casini – per consegnare nel più breve tempo possibile alla popolazione di Grassina un angolo di natura a misura di famiglie, anziani, bambini e sportivi. Un progetto che gli abitanti aspettano da tanto tempo e che finalmente sta per diventare realtà. In soli due anni Grassina avrà così due nuovi giardini pubblici”.
Una volta ultimato, il parco urbano sarà collegato dal percorso ciclopedonale al nuovo giardino di via Bikila, la cui riqualificazione, dopo l’inaugurazione della nuova area giochi, è quasi finita. Sarà dotato di nuovi giochi per bambini, un’ampia area cani e un frutteto. E grazie alle aree relax tutte di legno si potrà godere della vicinanza del fiume.

Fonte: Comune di Bagno a Ripoli

Condividi l'articolo sui tuoi social
Tags